Windows Server 2019 build 17623 First Look – Installazione

Eccoci ad iniziare il percorso di approfondimento con la nuova release del sistema operativo Windows Server. Microsoft Windows Server 2019 è uscito sul canale Insider per i beta tester. Lo abbiamo scaricato ed installato; cominciamo a conoscerlo. Essendo il canale Insider Preview destinato ai beta tester, le rispettive release dei sistemi operativi non sono affatto esenti da difetti od errori di struttura o funzionamento.

L’intero processo di installazione non si differenzia dalle versioni 2012-2016. In questa build la versione “2019” non è presente nel nome del sistema operativo:

Il media di installazione scaricato contiene la versione Datacenter e Standad, entrambe con la possibilità di eseguire il deploy in modalità Desktop o Core (riga di comando).

Abbiamo la possibilità di selezionare l’Upgrade In Place (da Windows Server 2012 a Windows Server 2016) oppure procedere con l’installazione personalizzata che ci permetterà di gestire le partizioni di destinazione

La scelta e la gestione delle partizioni non sono cambiate

Il processo di installazione avanza quindi come le versioni precedenti

Al termine dell’installazione il solito riavvio per poi richiedere l’inserimento di una password

E concludersi con il desktop che siamo abituati a vedere dalle versioni precedenti

Insomma, fin qui nulla di diverso; il processo di installazione non è cambiato. Verificheremo più avanti la modalità di In Place Upgrade; nei prossimi articoli esamineremo le effettive differenze con le versioni precedenti e le novità inserite.

 

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.